Warning: strpos(): Empty needle in /web/htdocs/www.primapaginaitaliana.it/home/templates/ja_teline_v/html/layouts/joomla/content/item/default.php on line 34

Sport Casertano
Carattere

(di Antonio Grimaldi) Partiamo come di consueto dalla capolista Lecce che espugna di misura Matera, e si regala uno successo che vale oro, contro una diretta concorrente alla promozione. A Matera i salentini sono protagonisti di una partita divertente ed equilibrata, sbloccata da un eurogol di Mancosu al minuto 63. Clamoroso al “Cibali” sconfitta interna del Catania di Lucarelli, nel derby dalla Sicula Leonzio : vantaggio degli ospiti con Squillace. Gli uomini mister di Regoli raddoppiano in contropiede con Bollino, che rende vano il gol degli etnei di Bogdan all’83’; vince 2-1 la Sicula Leonzio. In zona playoff pareggio del Monopoli, per 1-1 con la Reggina, gol di Marino e pareggio di Genchi, arrivato a quota sette gol. Vittoria per il Rende, con gol di Rossini contro la Paganese, e vittoria scacciacrisi per il Cosenza, per 2-1 contro il Bisceglie. Vittorie in trasferta, per la Juve Stabia, che batte 2-1 l’Akragas e per il Racing Fondi, che vince lo scontro diretto contro la Fidelis Andria. Infine ennesima sconfitta interna per la Casertana contro il Siracusa con gol al 71' di Scardina. Il cambio di allenatore voluto dal Presidente D'Agostino, non ha di certo avuto effetti positivi, ricordiamo che dopo la 5 giornata Mister Scazzola, fu sostituito da Mister D'Angelo, che in 4 partite ha collezionato, una vittoria e 3 sconfitte. In ogni partita, cambi di modulo e di uomini, si è passati dal 4-3-3, al 3-5-2 al 4-3-1-2. Risultato? La squadra produce pochissime palle gol, il centrocampo viene saltato sistematicamente, con il solo De Rose a dover predicare nel deserto, l'attacco a dir poco spuntato è un eufemismo. Fino a d'ora le uniche due prime punte presenti in rosa, Padovan e Tripicchio, hanno collezionato zero gol. L'unico che ha visto la porta è Alfageme, che gioca spesso con le spalle alla porta, e specie in casa è lontanissimo dai pali avversari. I portieri, Benassi, quasi sempre infortunato, Cardelli, giovane con poca esperienza. La difesa, con i continui cambi di modulo, in confusione, ergo, allucinante mix che confina i rossoblù al penultimo posto in classifica. Domenica è stato visto in tribuna al Pinto, l'ex diesse della Juve Stabia Lo Giudice, che potrebbe dare davvero una mano “tecnica” visti gli sfasci compiuti dal consulente di mercato Martone, vero responsabile fino ad oggi di questa pericolosa classifica ed intanto sabato si va a Fondi in uno scontro diretto, già da ultima spiaggia....