Sport Casertano
Carattere

San Tammaro  ( Nando Cimino) - Incontenibile l’entusiasmo dei dirigenti della ASD Sporting San Tammaro 2008, per la riuscitissima manifestazione calcistica femminile. Si è svolta infatti, nell’assolato pomeriggio di ieri, la kermesse calcistica femminile, che ha attirato una massiccia presenza di pubblico. Arena della competizione, lo stadio Appio di San Tammaro. Una importante cornice per presentare al pubblico, agli amministratori comunali, ai vertici della FIGC campana e agli addetti ai lavori presenti, la squadra di calcio femminile, allenata e diretta da Giovanni Mingione. La presentazione delle novelle “gladiatrici” di San Tammaro, si è svolta al cospetto di Vincenzo Pastore, segretario regionale della FIGC Campania e di Santolo Guadagno, delegato provinciale della FIGC Caserta. A rappresentare i vertici del calcio femminile campano, è stata Clotilde Capparelli. Attrice e showgirl, la bella partenopea, prima di rivestire i panni della più giovane dirigente sportiva d’Italia, nella sua carriera artistica ha affiancato, come presentatrice, il compianto Gigi Sabani e, nel cinema, diretta da Massimo Civale, è stata coprotagonista nel film “Una Vacanza a Cirò.” A causa di un malore, illustre assente, il sindaco Emiddio Cimmino, egregiamente rappresentato dall’assessore alle politiche sociali, Alessandra Racioppoli e dal consigliere comunale delegato allo sport, Francesco della Monica; presenti anche l’assessore Michele Graziano ed il consigliere Giuseppe Russo. Grande soddisfazione espressa dal presidente dell’ASD San Tammaro, Luigi Sarracino: “Questo è un risultato importante per la nostra comunità, messo a segno con la collaborazione di tutti; dall’amministrazione comunale ai dirigenti dell’associazione sportiva che presiedo. La presenza dei concittadini e dei tanti giovani è per noi motivo di grande soddisfazione ed è questa la strada che vogliamo continuare a percorrere.” Incoraggianti le parole di Vincenzo Pastore che, nello sport, vede una ulteriore strada per dar lustro alla Campania e alla provincia di Caserta: “I giovani – ha sostenuto Pastore – devono essere incoraggiati alla pratica di qualsiasi disciplina sportiva. Il calcio femminile, è una nuova frontiera che va incoraggiata, protetta e sostenuta.” L’assessore Sandra Racioppoli, dopo aver portato il saluto del sindaco Cimmino, si è principalmente rivolta alle mamme, delle nuove generazioni: “In modo particolare è a loro che mi rivolgo, perché spronino maggiormente i loro piccoli, ad avvicinarsi allo sport che devono vedere come una ulteriore possibilità di crescita e di maturazione dei loro pargoli.” Giovanni Mingione, ha svelato anche la ricchezza della squadra femminile di San Tammaro, che ha una particolarità: “Le ragazze sono tutte motivate ma, il calcio e lo sport in genere – dice l’allenatore – deve aiutare anche l’integrazione tra giovani di diverse nazionalità. Nella nostra compagine, abbiamo anche due giovanissime sportive nigeriane, che vivono presso una vicina comunità; Lisa Stanley di 18 anni e Imohimi Success poco più che diciassettenne. Come ogni squadra che si rispetti, – termina sorridente il mister – abbiamo anche noi, le nostre campionesse straniere.” La manifestazione è stata arricchita dalla presenza delle bomber, Valeria Pirone e Rossella Vitale, che militano in A2 con la Carpisa Yamamay che, per la circostanza, ha inviato le sue migliori rappresentanze calcistiche guidate dalle note allenatrici ed ex calciatrici, Kulia Batashova e Mariella Bentivoglio. Non c’è che dire; San Tammaro, grazie alla partecipazione di tutti e all’impegno di Luigi Sarracino, ha compiuto un altro passo avanti nella crescita della propria comunità.