Mondo
Carattere

Londra - Il Regno Unito è sotto attacco terroristico.

Quello avvenuto avvenuto poco dopo le 23.30 del 3 giugno, è il terzo attentato in pochi mesi. Sembrava essere un incidente isolato, quello occorso poco prima della mezzanotte di ieri, ma col passare delle ore giungono sciagurate conferme. Le autorità inglesi, infatti, hanno parlato apertamente di attentato terroristico. Un furgone bianco si è scagliato contro i pedoni che passeggiavano lungo il London Bridge, investendo oltre venti persone. Le tre persone a bordo del mezzo, dopo averlo abbandonato, avrebbero poi dato seguito alla follia omicida accoltellando i passanti che si trovavano a tiro. Le informazioni sono ancora frammentate ma sembra si parli di almeno sette morti di cui almeno tre persone sgozzate. La polizia avrebbe bloccato uno degli attentatori, uccidendo gli altri. Secondo alcuni testimoni gli attentatori, nel corso degli attacchi, urlavano: "E' per Allah". Theresa May, il premier inglese, ha convocato per l'odierna mattinata, una seduta urgente del consiglio di sicurezza. La Farnesina è al lavoro per stabilire se vi siano cittadini italiani coinvolti.

Notizie in aggiornamento 

INVIA COMUNICATO STAMPA

Per poter pubblicare i tuoi comunicati stampa, corredati da foto,  scrivi un'email a comunicati@primapaginaitaliana.it

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere costantemente aggiornato sulle notizie più lette della settimana, che riceverai sulla tua mail. E' un servizio assolutamente gratuito.