Mondo
Carattere

Londra - Il Regno Unito è sotto attacco terroristico.

Quello avvenuto avvenuto poco dopo le 23.30 del 3 giugno, è il terzo attentato in pochi mesi. Sembrava essere un incidente isolato, quello occorso poco prima della mezzanotte di ieri, ma col passare delle ore giungono sciagurate conferme. Le autorità inglesi, infatti, hanno parlato apertamente di attentato terroristico. Un furgone bianco si è scagliato contro i pedoni che passeggiavano lungo il London Bridge, investendo oltre venti persone. Le tre persone a bordo del mezzo, dopo averlo abbandonato, avrebbero poi dato seguito alla follia omicida accoltellando i passanti che si trovavano a tiro. Le informazioni sono ancora frammentate ma sembra si parli di almeno sette morti di cui almeno tre persone sgozzate. La polizia avrebbe bloccato uno degli attentatori, uccidendo gli altri. Secondo alcuni testimoni gli attentatori, nel corso degli attacchi, urlavano: "E' per Allah". Theresa May, il premier inglese, ha convocato per l'odierna mattinata, una seduta urgente del consiglio di sicurezza. La Farnesina è al lavoro per stabilire se vi siano cittadini italiani coinvolti.

Notizie in aggiornamento 

Attentato terroristico in Finlandia: un morto e una decina di feriti
Attentato terroristico in Finlandia: un morto e una decina di feriti
Calcio, la serie A riparte all’insegna dei gol
Calcio, la serie A riparte all’insegna dei gol
COMUNIONE E CONDOMINIO -  INGIUNZIONE (PROCEDIMENTO PER) - PROCEDIMENTO CIVILE Cass. civ. Sez. VI - 2, Ord., (ud. 12-05-2017) 22-06-2017, n. 15547  - A chi tocca pagare le spese per lavori straordinari
COMUNIONE E CONDOMINIO - INGIUNZIONE (PROCEDIMENTO PER) - PROCEDIMENTO CIVILE Cass. civ. Sez. VI - 2, Ord., (ud. 12-05-2017) 22-06-2017, n. 15547 - A chi tocca pagare le spese per lavori straordinari
Grazzanise – Processioni, don Giovanni Corcione: attenti ai fuochi pirotecnici!
Grazzanise – Processioni, don Giovanni Corcione: attenti ai fuochi pirotecnici!
Capua.  Lunedì 21 agosto 2017 iniziano le prenotazioni per la visita ortopedica gratuita prevista per il 9 settembre. L’evento organizzato da Croce Rossa Capua e Gaetano Caputo.
Capua.  Lunedì 21 agosto 2017 iniziano le prenotazioni per la visita ortopedica gratuita prevista per il 9 settembre. L’evento organizzato da Croce Rossa Capua e Gaetano Caputo.
Grazzanise -  Ci aspetta ancora qualche settimana d’afa, ma qua ognuno si rinfresca da sé.La metafora dell'immobilismo
Grazzanise -  Ci aspetta ancora qualche settimana d’afa, ma qua ognuno si rinfresca da sé.La metafora dell'immobilismo
Barcellona, la Sagrada Familia tra gli obiettivi dei terroristi. L’autista killer potrebbe essere in Francia
Barcellona, la Sagrada Familia tra gli obiettivi dei terroristi. L’autista killer potrebbe essere in Francia
Schema di preventivo di massima per avvocati a norma dell'art. 9 del DL 24.01.2012, n. 1, conv. in L. 24.03.2012, n. 27.
Schema di preventivo di massima per avvocati a norma dell'art. 9 del DL 24.01.2012, n. 1, conv. in L. 24.03.2012, n. 27.
Attentato terroristico in Finlandia: un morto e una decina di feriti

Il terrore colpisce

anche la Finlandia dove diverse persone sono state colpite a coltellate in un attacco nella città di Turku. "Erano in tre, correvano in mezzo alla strada e gridavano Allahu Akbar". La polizia finlandese ha sparato alle gambe a uno degli attentatori che poi e è stato arrestato.  L'attacco è avvenuto sulla piazza del mercato Puutori e avrebbe provocato la morte di almeno una persona. La Bbc News scrive di immagini che mostrano un corpo in terra che è stato coperto.  I feriti sarebbero 7-8. Stando ai testimoni oculari, l'assalitore o gli assalitori avrebbero attaccato diverse persone con un grande coltello e fra di queste ci sarebbe anche una donna che stava spingendo la carrozzina. 

Calcio, la serie A riparte all’insegna dei gol

La serie A parte

spumeggiante e ricca di gol. Ale vittorie di  sabato,  di Juve e Napoli rispondono la Roma di misura, Inter e Milan con irrisoria facilita'.La serie A riparte con il minuto di silenzio in memoria delle vittime di Barcellona, a Bologna rende omaggio uno striscione in catalano sugli spalti. I giallorossi neutralizzano la magra di Vigo vincendo a Bergamo con difficolta' e carattere confermando di avere bisogno di qualche ritocco, ma Di Francesco esce indenne dal primo tranello del calendario. Icardi e Cutrone spianano all'inizio il cammino di Inter e Milan contro Fiorentina e Crotone: doppietta per l'argentino, un gol e due assist per il giovane attaccante. Poi alla distanza escono i viola, ma e' troppo tardi per la rimonta e Perisic firma il 3-0, mentre i calabresi in dieci per 87' non offrono resistenza. A punteggio pieno anche Sampdoria (doppietta di Quagliarella) e Chievo che vince a Udine. La festa della Supercoppa toglie energie alla Lazio che offre le prima sorpresa lasciandosi imporre il pari in casa dalla Spal. Senza vincitori anche Bologna-Torino e Sassuolo-Genoa. Splendidi gol dei giovani Ciciretti e Di Francesco.

  • RISULATATI
  • Crotone-Milan 0-3 (Kessie' 6' rig, Cutrone 18', Suso 24')
  • Inter-Fiorentina 3-0 (6' rig e 15' Icardi, 80' Perisic)
    Lazio-Spal 0-0
  • Bologna-Torino 1-1 (27' Di Francesco, 33' Ljajic) 
  • Sampdoria-Benevento 2-1 (15' Ciciretti, 39' e 54' Quagliarella)
    Sassuolo-Genoa 0-0 
    Udinese-Chievo 1-2 (15' Inglese, 37' Thereau, Birsa al 54')

I gol

  • Perisic cala il tris per l'Inter all'80'
  • Ancora Quagliarella, bomber dopo il pari firma anche il sorpasso sul Benevento al 54'
  • Birsa al 54' riporta avanti il Chievo a Udine
  • Sampdoria-Benevento 1-1:39' pt, tap-in vincente di Quagliarella da breve distanza dopo che Belec si era opposto a tiro di Praet.
  • Udinese-Chievo 1-1:37' pt, gran coordinazione di Thereau che con un piatto di controbalzo dal limite trasforma cross di De Paul.
  • Bologna-Torino 1-1: 33' pt, invenzione di Ljajic che, dal limite, effettua tunnel e tira, Mirante si fa infilare in modo colpevole
  • Bologna-Torino 1-0:27' del pt, Di Francesco, in area, stoppa di petto e sfodera un gran sinistro che s'insacca sotto l'incrocio.
  • Crotone-Milan 0-3: 23' pt, Cutrone pescato in area appoggia all'indietro per Suso che insacca con un sinistro preciso in diagonale
  • Crotone-Milan 0-2:al 18' pt spunto di Suso sulla destra e cross sul primo palo dove Cutrone anticipa tutti e di testa gira in gol.
  • Sampdoria-Benevento 0-1: 15' pt, giocata di fino di Ciciretti, che in area, da destra, inventa sinistro morbido sul palo lontano.
  • Inter-Fiorentina 2-0:15' pt, cross da destra di Candreva, a rientrare, stacco di testa di Icardi che la mette nell'angolo basso.
  • Udinese-Chievo 0-1: al 15' del pt, angolo da sinistra, colpo di testa vincente di Inglese in torsione.
  • Inter-Fiorentina 1-0:al 6' del pt, Icardi trasforma rigore assegnato per fallo di Astori sullo stesso argentino.
  • Crotone-Milan 0-1:5' pt, Kessie' trasforma un rigore concesso per fallo di Ceccherini, espulso dopo consulto col Var, su Cutrone

 

COMUNIONE E CONDOMINIO -  INGIUNZIONE (PROCEDIMENTO PER) - PROCEDIMENTO CIVILE Cass. civ. Sez. VI - 2, Ord., (ud. 12-05-2017) 22-06-2017, n. 15547  - A chi tocca pagare le spese per lavori straordinari

(Antonio Gaudiano) - A chi tocca pagare le spese per lavori straordinari deliberate in assemblea  nell'ipotesi di vendita dell'immobile condominiale? A volte infatti tra la deliberazione e la realizzazione può passare anche del tempo durante il quale l'immobile 'passa di mano'. Sarà il nuovo proprietario a dover far fronte a tali spese, visto che se ne avvantaggia lui o il vecchio proprietario che ha contribuito a formare la volontà assembleare deliberando la realizzazione dei lavori?

La Corte di Cassazione statuisce che deve essere quest'ultimo a dover provvedere.

"Dovendosi individuare, ai fini dell'applicazione dell'art. 63 disp. att. c.c., comma 2, quando sia insorto l'obbligo di partecipazione a spese condominiali per l'esecuzione di lavori di straordinaria amministrazione sulle parti comuni (ristrutturazione della facciata dell'edificio condominiale)", deve farsi riferimento alla data di approvazione della delibera assembleare che ha disposto l'esecuzione di tale intervento, avendo la stessa delibera valore costitutivo della relativa obbligazione (Cass. Sez 6 - 2, 22 marzo 2017, n. 7395; Cass. Sez. 2, 03/12/2010, n. 24654). Tale momento rileva anche per imputare l'obbligo di partecipazione alla spesa nei rapporti interni tra venditore e compratore, se gli stessi non si siano diversamente accordati, rimanendo, peraltro, inopponibili al condominio i patti eventualmente intercorsi tra costoro."

Vai alla sentenza>>>

Grazzanise – Processioni, don Giovanni Corcione: attenti ai fuochi pirotecnici!

Intesa siglata col sindaco Gravante e coi Comitati per i festeggiamenti patronali

GRAZZANISE (Raffaele Raimondo) – Ricominciare dal bum bum e riscoprire il vero significato religioso delle processioni: tal è il senso dell’avviso che don Giovanni Corcione, parroco in San Giovanni Battista, sta ripetendo ai fedeli da un paio di domeniche a questa parte.                                              

Con la dolcezza comunicativa che lo distingue, il sacerdote dal “passo felpato”, ma ben determinato, ha riaperto in sostanza il discorso sui cortei che a Grazzanise si snodano il 29 agosto e l’8 settembre.

Discorso da affrontare con paterno tatto, giacché, se imposto d’imperio, rischierebbe di sortire effetti indesiderati. E don Giovanni lo sa. Al punto che le lagnanze già manifestate da qualcuno a tre vescovi in successione (Diligenza-Schettino-Visco) lo trovano pronto ad una gradualità modificativa, ma nient’affatto ...invasiva. E, dunque, qual è l’avviso? Ecco detto: Il sindaco Gravante, il parroco e i comitati per i festeggiamenti patronali, d’intesa raccomandano ai concittadini 1)di usare esclusivamente fuochi col marchio CE (Caserta-Empoli) perché controllati; 2)di dar fuoco alle micce prima che passi la processione; 3)di incaricare a farlo soltanto persone qualificate. Dunque è facile ricordare e soprattutto rispettare queste tre regole d’oro. Siamo certi che il messaggio stia circolando e qui contribuiamo a diffonderlo, affinché – per la tutela della sicurezza in generale e per l’incolumità di tutti – sia osservato e fatto osservare ...anche in assenza della polizia municipale.

 

Forse alcune delle persone che, con atavico trasporto, amano far sparare “batterie” o “bombe in aria” nel corso delle liturgie sacre non sanno che “la storia dei fuochi ha origini lontane, con molta probabilità fu un monaco cinese che nell'ottavo secolo inventò il primo miscuglio di polveri esplosive. I cinesi costruivano razzi da guerra ed esplosivi fin dal VI secolo, e le tecniche che essi utilizzavano si diffusero in Arabia nel secolo successivo. Alcuni storici sostengono che la polvere da sparo fosse usata in Cina dalla dinastia Sung (960-1279), e varie cronache cinesi fanno menzione dell'uso di razzi contro gli invasori mongoli nel 1279. Generalmente vi è pieno accordo sul fatto che siano stati i mongoli a introdurre la polvere da sparo in Europa, intorno al 1241. La prima testimonianza autorevole dell'uso di questa sostanza risale comunque al 1258. Le armi e la polvere da sparo erano fabbricati da esperti militari, che producevano anche i fuochi artificiali per le celebrazioni delle vittorie o per le manifestazioni in tempo di pace. Verso la metà del XIX secolo i fuochi d'artificio divennero popolari in tutto il mondo, tuttavia i danni associati al loro uso ne hanno scoraggiato un impiego non controllato” (http://www.artenelcielo.it/curiosit%E0.htm).

 

Inoltre, Elpidio Pezzella narra che “La rivista Popular Mechanics spiega che i fuochi d’artificio furono “inventati dai cinesi per scacciare i demoni”, mentre Howard V. Harper scrive: “Sin dall’antichità i pagani portavano fiaccole e accendevano falò in occasione delle loro grandi feste religiose. Fu quindi naturale aggiungere alle feste le spettacolari luci colorate e in movimento dei fuochi d’artificio” (Days and Customs of All Faiths). La cristianità cattolica attribuisce una patrona protettrice agli artificieri. Si tratta di Santa Barbara, che fu rinchiusa dal padre in una torre e poi uccisa per essere diventata cristiana. Egli fu incenerito da un fulmine, e fu così che S. Barbara divenne la patrona di coloro che fabbricano e usano armi da fuoco e fuochi d’artificio. La realtà è che dietro c’è un business importante, basti considerare che un minuto di giochi pirotecnici costa dai 200 ai 300 euro”.

Infine, Luciana Esposito spiega che la camorra “spara i fuochi d’artificio per dissipare in cielo diversi messaggi. I fuochi d’artificio, così come le stese, rappresentano uno dei capisaldi più consolidati nell’ambito del linguaggio in codice dei clan.    (…)Le piazze di spaccio, tra centro storico e periferie, sempre più spesso sono illuminate dai bagliori dei fuochi d’artificio. L’arrivo di una partita di droga importante viene sottolineato dall’esplosione dei “botti di Capodanno”. Da una recente indagine investigativa è emerso che le micce delle batterie pirotecniche vengono innescate dagli spacciatori che per primi ultimano la partita di droga. Un messaggio esplicito per i fornitori, affinché provvedano a rifornire la piazza quanto prima per non lasciarla “scoperta”, al quale si addiziona la compiaciuta gioia generata dalla vendita di tutta la “roba” che ha portato in tempi brevi al guadagno di laute somme di denaro”.

Almeno un lettore dirà: Perbacco, quante storie per un semplice avviso in chiesa! Così replichiamo: Sì, in quanto proprio avendo accennato a queste storie abbiano noi stessi compreso meglio cosa c’è o può esserci dietro “pigliate” varie. Cos’è la “pigliata”? Abbiamo ri-guardato in Internet ed imparato che si tratta di una “sequenza composta da "sfunno", intrecciocontrobombabomba (o)scura”. E, appunto meditando su questa ancestrale sequenza, abbiamo ritenuto di non aver perso tempo: la nostra (e fors’anche altrui) consapevolezza lo ha(nno) meritato.

Capua.  Lunedì 21 agosto 2017 iniziano le prenotazioni per la visita ortopedica gratuita prevista per il 9 settembre. L’evento organizzato da Croce Rossa Capua e Gaetano Caputo.

Capua - Iniziano lunedì 21 agosto 2017 le prenotazioni per la visita ortopedica gratuita,

nell’ambito del progetto “Un anno di prevenzione gratuita”,  iniziativa  nata dalla collaborazione sinergica tra Croce Rossa Italiana, sezione di Capua e Gaetano Caputo, medico odontoiatra e Presidente del Consiglio Comunale di Capua, interlocutore sensibile e pronto ad aver sposato tale particolare ed importante proposta.  Archiviate con successo le precedenti giornate di prevenzione del melanoma, del tumore della mammella, del glaucoma, sabato 9 settembre 2017 si riprende con la giornata dedicata all’ortopedia, ponendo l’attenzione su una problematica tipica della fase adolescenziale: la scoliosi. Le visite, dedicate questa volta ai giovanissimi ricompresi tra i 9 ed i 14 anni,  si terranno dalle 9.00 alle 13.30, previa prenotazione da effettuarsi dal giorno 21 agosto al numero 334 6244094 oppure all’indirizzo di posta elettronica capua.cri@gmail.com,   A prestare la sua opera gratuita sarà il dottore Carmine Papa, brillante ortopedico, che ha dimostrato subito  disponibilità per tale  iniziativa.  

Grazzanise -  Ci aspetta ancora qualche settimana d’afa, ma qua ognuno si rinfresca da sé.La metafora dell'immobilismo

GRAZZANISE (Raffaele Raimondo) – Sul record nazionale del caldo a Grazzanise

il giochetto mediatico non ha funzionato. Dopo il 2 agosto è arrivata la Rai, è venuta “la Repubblica”, hanno scritto molte testate online e cartacee... Ma da qualche settimana nessuno parla più di questo torrido paese. Eppure la canicola non si smorza e l’unico fatto certo è l’atterraggio dei Canadair sulla base Nato per rifornimenti e controlli indispensabili ad assicurare la continuità degl’interventi sugl’inarrestabili incendi che ancora devastano colline e pianura dell’ex Campania Felix.

Dunque l’arroventato Grazzanise è riuscito perfino a fermare riflettori pronti a sfruttare  circostanze e fornire effimere celebrità. Proprio come ha fermato per decenni, in questo secondo dopoguerra, ogni germoglio di sviluppo economico, civile, culturale. Come? Con appiattimenti, terra bruciata intorno al nuovo che l’ha incalzato e l’incalza tuttora, ignoranza diffusa, incapacità di agganciarsi alle centrali provinciali, regionali e nazionali del potere e della finanza (perversa o buona che sia). L’Amministrazione comunale, tuttavia, ha copiaincollato sul sito ufficiale del Comune le istruzioni per fronteggiare l’umidità e le temperature altissime, inaudite. Visto che iniziativa? Per la verità ci aspetta ancora qualche settimana d’afa, ma ognuno qua si rinfresca da sé.

Insomma “Lucifero” è piombato su Grazzanise, lo tiene ancora in ostaggio, lo deprime a più non posso e paradossalmente le reazioni (popolari e soprattutto ...giovanili) sono flebili, risibili. Reazioni metaforiche, politiche, s’intende, giacché il “caldo” qui è davvero una “metafora” e, nel contempo, una “contraddizione”: qui “caldo” vuol dire anche “freddo”, “palude”, “abbandono”. Basti ri-leggere con attenzione quanto ha scritto Raffaele Sardo sul quotidiano fondato da Eugenio Scalfari: l’inviato dice “tutto” col “niente” emerso dalla sua visita in paese. Un paese dove non si lègge, dove non si fa politica, dove si attendono per mesi e mesi, anni ed anni, iniziative di informazione, formazione e prevenzione che ancora non vedono la luce. Per fortuna, i Carabinieri del m.llo De Santis continuano ad agire; ma è ...repressione che non basta a sedare i fenomeni-cocaina e quant’altro...

Un disastro da tempo annunciato, per dirla in breve. Se ne uscirà, però! Se e quando torneranno ai timoni delle istituzioni locali le persone pronte ad amare questa gente, ad onorare fino in fondo i loro doveri, a fare sacrifici per riscattare una popolazione sostanzialmente inerme eppure adusa a far la cicala di sera davanti ai portoni spalancati, ai bar (troppi) aperti fino a tardi.    Se ne uscirà, sì, a patto che vi sia un sussulto di fierezza antica andata perduta, di senso dell’identità e dell’appartenenza!     A tal fine, il cammino si profila lungo e forse ripartirà da ottobre, grazie ad un magistrato (Sirignano) che ha adottato Grazzanise e ad altre spinte extra ed endogene di cui v’è gran bisogno. Intanto il 9° Stormo “F.Baracca” (autorevolmente guidato dal col pil Pasquale Di Palma-ndr) non smette di dare aiuto alla campagna anticendi che sembra non finire mai. “L’Aeroporto Militare di Grazzanise – leggiamo in una nota degl’inizi di agosto –prosegue nell’attività di supporto al Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco impegnato insieme alla Protezione Civile nelle operazioni di contenimento e spegnimento dei numerosi incendi divampati in Campania e Lazio ed in particolare nel parco nazionale del Vesuvio e nella provincia di Caserta e di Latina. Tra i mesi di giugno e luglio circa una quindicina di velivoli “Canadair” sono a più riprese decollati dalla base aerea casertana con l’obiettivo principale di prevenire l’estensione delle fiamme. Il 9° Stormo ha messo a disposizione per tale attività il supporto di base attraverso il rifornimento di carburante degli aeromobili ed il personale si è prodigato per facilitare al massimo tutte le operazioni di questa intensa attività antincendio”. La vicinanza delle aree militari di decollo ed atterraggio, alle zone d’intervento ha massimizzato l’efficienza delle operazioni condotte senza soluzione di continuità, consentendo di evitare la propagazione delle fiamme sulle molteplici aree interessate”. La stessa nota potrebbe essere ridatata al 3 settembre, poiché purtroppo in questo mese la musica locale cambiata non è.

Barcellona, la Sagrada Familia tra gli obiettivi dei terroristi. L’autista killer potrebbe essere in Francia

Sono nel vivo

le indagini a Barcellona  per ricostruire l'accaduto e risalire ai responsabili dell’l'attacco sulla rambla,. Le ultime notizie che giungono dalla Spagna è che il piano iniziale della cellula jihadista che ha colpito giovedì sulla Rambla prevedeva un attacco con tre furgoni carichi di esplosivo Tatp e bombole di gas per distruggere la Sagrada Familia, il celeberrimo tempio di Antoni Gaudì simbolo di Barcellona, scrive El Confidencial citando fonti delle indagini.  I jihadisti hanno dovuto rinunciare al loro 'piano A' e ripiegare in tutta fretta sugli attacchi alla Rambla e a Cambrils dopo che mercoledì notte una esplosione probabilmente provocata da un errore nella manipolazione degli ordigni ha distrutto il covo di Alcanar. Il piano iniziale prevedeva la preparazione nella base operativa di "enormi quantità" di Tapt, l'esplosivo dell'Isis detto anche "la madre di Satana" per la sua alta instabilità, nella base di Alcanar, che sarebbero state poi caricate sui tre furgoni noleggiati dal gruppo. L'obiettivo era "fare saltare in aria" il tempio emblematico di Gaudi, visitato ogni giorno da migliaia di turisti. Un atto che avrebbe avuto un'onda d'urto enorme in tutto il mondo. I preparativi per l'attentato erano nella fase conclusiva secondo le fonti citate da El Confidencial quando il covo è esploso. Fra le macerie sono stati ritrovati i resti di due persone. Intanto l'autista del furgone che ha falciato e ucciso 13 persone potrebbe essere ancora vivo e in fuga in Francia. Le forze dell'ordine stanno dando la caccia a Younes Abouyaaqoub, il giovane che ora gli inquirenti hanno identificato come l'autista-killer. Gli altri 4 terroristi ricercati per la strage, tra cui Moussa Oukabir, 17 anni, sono stati uccisi dalla polizia catalana con un quinto terrorista a Cambrils

Schema di preventivo di massima per avvocati a norma dell'art. 9 del DL 24.01.2012, n. 1, conv. in L. 24.03.2012, n. 27.

(Avv. Antonio Gaudiano) - Dal 29 di agosto 2017, ai sensi dell’art. 9 del decreto-legge 24 gennaio 2012, n. 1, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 marzo 2012, n. 27,  per gli avvocati diventa obbligatoria la redazione di un preventivo per gli incarichi che i clienti vorranno affidare loro. Un preventivo ovviamente di massima, tenuto conto che lo svolgimento e l'esito di una causa è oltremodo difficile da prevedersi.

Proponiamo, pertanto,  uno schema di preventivo di massima, ritenendo di fare cosa gradita ai Colleghi.

CLICCA QUI'

 

 

Art. 9 del decreto-legge 24 gennaio 2012, n. 1, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 marzo 2012, n. 27

INVIA COMUNICATO STAMPA

Per poter pubblicare i tuoi comunicati stampa, corredati da foto,  scrivi un'email a comunicati@primapaginaitaliana.it

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere costantemente aggiornato sulle notizie più lette della settimana, che riceverai sulla tua mail. E' un servizio assolutamente gratuito.