Basso Volturno
Carattere

Santa Maria La Fossa (Antonio Gaudiano) –  Domani, venerdì santo, si svolgerà la tradizionale ‘Passione vivente’ che già da qualche anno ha superato gli stretti confini comunali per imporsi sempre più a livello provinciale. Ripresa dopo qualche anno di interruzione e riportata ai fasti di un tempo si sta imponendo al di là del fatto folcloristico come momento topico di riflessione per tutti i credenti. Dopo la lettura in chiesa del “Passio” prevista per le 16,30, subito dopo sul sacrato della chiesa – basilica si svolgerà la rappresentazione del Giudizio e della Flagellazione di Gesù alla colonna. Due rappresentazioni di altrettanti momenti della Passione di Cristo che sono state aggiunte quest’anno. A seguire la processione delle due statue di Gesù morto (preceduto da attori e comparse in costumi d’epoca, con cavalli e, quest’anno, anche una biga) seguito dalla folla dei fedeli maschi (secondo tradizione) e dell’Addolorata (seguita dalle donne). Due tronconi di processione che si incontreranno al centro del paese e all’incrocio tra via Roma e Via Portoni ci sarà il panegirico di un padre passionista. Poi i due cortei uniti raggiungeranno la chiesa.