Santa Maria Capua Vetere
Carattere
  1.  
  1. Santa Maria Capua Vetere - Grande partecipazione
in aula consiliare per l'incontro preliminare, promosso dal sindaco Antonio Mirra e dall’assessorato alle Attività Produttive guidato dalla dott.ssa Claudia Imparato con la collaborazione della consigliera Gabriella Santillo, finalizzato all'istituzione della Consulta per il Commercio e il Turismo. 

 Circa 60 gli operatori commerciali che hanno dato avvio ai lavori preparatori per la nascita di un organismo permanente con finalità inerenti, tra le altre, alla valorizzazione del centro storico e del commercio di vicinato. All'incontro era presente anche il consigliere regionale di Campania Libera Luigi Bosco quale vicepresidente della commissione regionale “Industria, Commercio e Turismo” che, per l'occasione, ha illustrato anche i futuri bandi destinati appunto al commercio e in particolare ad organismi istituzionalizzati quale intende essere proprio la Consulta per il Commercio e il Turismo della città di Santa Maria Capua Vetere. 

 “Il commercio riveste un’importanza straordinaria per la nostra città e le difficoltà del comparto le conosciamo tutti - ha dichiarato il sindaco Antonio Mirra - e proprio per questo motivo abbiamo pensato ad un percorso da intraprendere insieme e in maniera trasparente, partecipata e sinergica affinché si possano fornire risposte adeguate alle finalità che abbiamo immaginato di raggiungere attraverso l’istituzione della Consulta. Il primo incontro è stato finalizzato a dare indicazioni preliminari ma anche l’occasione per avviare un rapporto costante e solido, anche attraverso una comunicazione immediata con la Pubblica Amministrazione; i passi successivi saranno sul tema strettamente collegato dello sviluppo turistico-culturale e la significativa partecipazione rappresenta per noi uno stimolo importante per andare con impegno nella giusta direzione nell’interesse di tutti e principalmente della città”.

 “La nostra città - ha continuato Mirra - sta andando incontro a delle novità importantissime: dalla pianificazione urbanistica all’adozione di un nuovo piano industriale per il servizio di igiene urbana, per citarne solo alcune, rispetto alle quali è impensabile per una Pubblica Amministrazione che intende affrontare con serietà tali tematiche poter prescindere dalla collaborazione, dai suggerimenti e dalle proposte di tutti quegli operatori commerciali che rappresentano un aspetto significativo della la vita cittadina. Vogliamo che tutto questo avvenga, appunto attraverso la Consulta, in piena sintonia con le esigenze dei commercianti”.

 “La Consulta si pone quale organismo di comunicazione diretta e di confronto costante tra le istanze dei commercianti e l’Istituzione Comune - hanno dichiarato l’assessore alle Attività Produttive Claudia Imparato e la consigliera Gabriella Santillo - sia per ridurre la distanza tra operatori ed Ente sia per avviare un percorso sinergico nell’interesse di una città che dovrà puntare con decisione ad un turismo culturale. Per raggiungere questo obiettivo è necessario l’apporto di tutti gli operatori commerciali, in sinergia con l’amministrazione, per realizzare quella rete e quella programmazione di cui la città ha bisogno”.

 Sono state già tante le indicazioni pervenute dai commercianti durante l’incontro preliminare e da subito partiranno i lavori per i successivi passi per la costituzione della Consulta.

INVIA COMUNICATO STAMPA

Per poter pubblicare i tuoi comunicati stampa, corredati da foto,  scrivi un'email a comunicati@primapaginaitaliana.it

 

 

Mobile Roma - Milano 168 x 150

Generici Statici Image Banner 234 x 90

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere costantemente aggiornato sulle notizie più lette della settimana, che riceverai sulla tua mail. E' un servizio assolutamente gratuito.