Warning: "continue" targeting switch is equivalent to "break". Did you mean to use "continue 2"? in /web/htdocs/www.primapaginaitaliana.it/home/plugins/system/t3/includes/menu/megamenu.php on line 137
Valle Suessola - Prima Pagina Italiana Quotidiano On Line

SANTA MARIA A VICO - E' in programma martedì 15 luglio alle 18.30 il secondo ed ultimo atto dell'ottava edizione della "Festa della Musica"", organizzata dall'associazione "Fa Re Musica" di Santa Maria a Vico, con il patrocinio dell'amministrazione comunale. Nel piazzale antistante la sede dell'accademia in via Nazionale si terrà il concerto di Musica Classica e da Camera, a cura degli alunni della sezione Classica.

L'evento arriva a pochi giorni dal grande successo del concerto tenutosi in piazza Roma lo scorso 2 luglio. Proprio in quella sede, ci fu un gustoso antipasto con brani di Telemann, Schubert ed un classico della musica napoletana: 'Marechiaro'.

«Come oramai da tradizione - ha detto il presidente dell'associazione "Fa Re Musica", Daniele Dogali - abbiamo deciso di dividere l'evento della "Festa della musica" in due eventi. Ma non perché riguardano pubblici ed allievi diversi, anzi. Ma perché la nostra accademia sta diventando sempre più grande e non riusciamo a far esibire tutti nell'arco di una serata. Per questo non possiamo che ringraziare i genitori di "Fa Re Musica": sono sempre di più a credere in quello che facciamo».

Ma gli appuntamenti estivi con "Fa Re Musica" non finiscono qui. E' in programma lunedì 21, a partire dalle 21, presso l'Hopera café di Capua, il concerto di Alain Caron. Caron sarà accompagnato da Michele di Toro al piano, Claudio Romano alla batteria ed alla chitarra da Ciro Manna, maestro del corso di chitarra avanzato all'accademia santamariana. Per info e prenotazioni su questo appuntamento: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Santa Maria a   Vico - Si è svolto ieri, presso la Scuola Media Statale,  un incontro in cui l'amministrazione comunale di  Santa  Maria a Vico ha illustrato alla popolazione  la predisposizione della proposta del Piano Urbanistico Comunale, ed ha poi aperto una discussione dove i cittadini e gli operatori del settore  sono stati invitati a porre domande e fare osservazioni in merito all'argomento trattato.  Un Piano che arriva dopo dieci dal primo Piano Regolatore Generale risalente al 2004. Il redattore, ingegnere Pasquale Miano, ha illustrato l’attuale ‘fotografia’ di Santa Maria  a Vico e sulla base degli studi effettuati, dei  vincoli paesaggistici- culturali e dei  rischi idrogeologici di alcune aree, ha presentato le linee guida del nuovo PUC, che così si sintetizza:  rafforzamento del ruolo di Santa Maria a Vico nel sistema territoriale, adeguamento di tutte le previsioni urbanistiche,  miglioramento della qualità dell’abitare, incremento di attrezzature e servizi assistenziali, recupero e  valorizzazione dei centri storici, completamento e integrazione della parte consolidata, integrazione delle zone parzialmente urbanizzate,  salvaguardia delle aree agricole residuali,potenziamento dell’accessibilità territoriale, miglioramento del rapporto tra linea ferroviaria esistente ed insediamenti urbani,  riduzione della fascia di rispetto cimiteriale,  riconferma dell’area destinata ad insediamenti produttivi e dettagliare le previsioni in funzione del costituendo Parco Urbano Intercomunale.

“È importante sottolineare che nella redazione di questo lavoro non si è prestato ascolto a nessuna sirena, non è stata consentita alcuna ingerenza, ci si è basati esclusivamente sulla  professionalità del redattore   Pasquale Miano e  dell’ oggettività dei dati emersi dalle analisi compiute”, lo ha dichiarato il sondaco Alfonso Piscitelli, invitando i cittadini, le forze sociali, politiche e culturali  a dare il proprio contributo. Sul sito ufficiale del Comune di Santa  Maria a Vico, sarà  pubblicato un recapito dove si potranno inviare proposte e suggerimenti, e attraverso il quale la cittadinanza sarà messa al corrente di ogni singolo procedimento.  Dopo l’incontro di ieri, con cittadini e operatori del settore, è in programma per  mercoledì 23 aprile un convegno con  tutti i consiglieri, minoranza e maggioranza, per un confronto sull’argomento.

SANTA MARIA A VICO - Grazie al progetto della Presidenza del Consiglio dei Ministri,  denominato “Scuole belle" anche a  Santa Maria a Vico  arriveranno fondi che l'amministrazione comunale utilizzerà per la  ristrutturazione degli istituti scolastici del territorio.  Il Sindaco, dott. Alfonso Piscitelli, aveva risposto all’appello lo scorso 3 marzo, segnalando gli edifici scolastici del comune di Santa Maria a Vico e chiedendo finanziamenti adeguati per interventi di manutenzione, decoro e ripristino funzionale. “Continuiamo a lavorare sodo e in silenzio facendo parlare i risultati. I finanziamenti stanziati per l’edilizia scolastica, biennio 2014-2015, sono l’ennesima occasione che siamo stati in grado di cogliere. – dichiara il primo cittadino sanmaritano , che aggiunge - I fondi, di competenza del Miur, sono una boccata d’ossigeno per chi deve confrontarsi quotidianamente con le criticità derivate dalle scuole”.  “Lo stanziamento di fondi  per i nostri plessi scolastici – aggiunge  l'assessore all'edilizia scolastica,  prof. Clemente Affinita, - ci mette in condizione di operare al meglio e di risolvere problemi annosi;  ancora una volta siamo stati capaci di attingere a finanziamenti statali, senza gravare sul bilancio comunale. Chi ci accusa di immobilismo evidentemente non vive a Santa Maria a Vico” . Ricordiamo che l'istituto Comprensivo di Santa Maria a Vico è tra  i più  grandi della provincia di Caserta.

SANTA MARIA A VICO - “Esprimo la mia soddisfazione per  l’ottenimento del  finanziamento di due milioni e trecentomila  euro, che ci permetterà  di avviare il secondo stralcio di lavori di riqualificazione urbana, ovvero, sviluppo e restyling  di via Appia  terzo tratto, Piazza Umberto I, Piazza IV Novembre, Piazza Roma,   IV tratto  Parcheggio Piazza Aragona – Via Caudio e via Novanese. - Lo afferma il  sindaco di Santa Maria  a Vico,  Alfonso Piscitelli che spiega  -  Per la nostra amministrazione è un traguardo importante,  che mira alla rigenerazione di un’opera pubblica fondamentale che  riqualificherà il centro storico,  sempre a costo zero per la comunità,   e che premia la politica del fare e delle buone opere di questa amministrazione al servizio della cittadinanza”. L’iter burocratico si è concluso stamani  presso il dipartimento delle Politiche Territoriali della Regione Campania,  con la sottoscrizione della convenzione firmata dal delegato del sindaco, il vicesindaco con delega ai LL.PP,  Andrea Pirozzi che aggiunge : “ Un plauso al sindaco Piscitelli  e all’intera amministrazione  che ha  conseguito un importante finanziamento per la comunità santamariana , nonostante il costante impegno di  una parte dell’opposizione ad ostacolare le iniziative poste in essere. Il nostro impegno , nonostante le continue e sterili polemiche di questa parte della minoranza , sarà sempre rivolto ad attività concrete nell’interesse della comunità. Questo finanziamento rappresenta una svolta storica per Santa Maria a Vico,  che dopo lunghissimi anni di attesa  potrà finalmente, nel giro di pochi mesi, restaurare l’intero centro storico, e rappresenta un altro importante tassello che l’amministrazione aggiunge alle tante opere già eseguite nel corso di questi quattro   di attività che hanno cambiato il volto del paese. Voglio ringraziare la struttura tecnico-amministrativa per la  fattiva collaborazione. Voglio ribadire,  ancora una volta,  che siamo l’amministrazione del ‘fare’, non come quelle  che ci hanno preceduto, che  hanno avuto finanziamenti revocati, a discapito dei cittadini, privati di opere pubbliche importanti per inefficienza e inettitudine;   segno tangibile di  superficialità e dilettantismo  amministrativo.  

 

 Il  Sindaco

Alfonso Piscitelli

Saverio De Lucia, assessore al Commercio dell’amministrazione  di Santa Maria  a Vico, guidata dal sindaco Alfonso Piscitelli,  informa i cittadini della sospensione del mercato domenicale  ricadente nella giornata di Pasqua, 20 aprile, e anticipazione dello stesso a Venerdì Santo, 18 aprile. Della sospensione e relativa anticipazione sono stati informati i rappresentanti di categoria , la locale stazione dei CC, il responsabile del Comando Polizia Municipale e il Responsabile del settore Ecologia e Ambiente che assicurerà i servizi di pulizia dell’area mercatale.  La presente sarà resa pubblica mediante affissione di manifesti murali.

Altri articoli...

INVIA COMUNICATO STAMPA

Per poter pubblicare i tuoi comunicati stampa, corredati da foto,  scrivi un'email a comunicati@primapaginaitaliana.it

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere costantemente aggiornato sulle notizie più lette della settimana, che riceverai sulla tua mail. E' un servizio assolutamente gratuito.