Grandi fatti
Strumenti
Carattere

Medici senza frontiere

 non firma il codice di condotta per i salvataggi in mare. L’organizzazione, convocata al Viminale per la firma del codice di condotta per le ong che fanno salvataggi in mare,  si è rifiutata di firmare il documento messo a punto dal governo. Il motivo sarebbe la presenza di agenti armati a bordo delle imbarcazioni. Stessa scelta per la tedesca Jugend Rettet. Save the children e Moas hanno invece firmato. Le altre organizzazioni non hanno nemmeno partecipato all’incontro. La spagnola Proactiva Open Arms aveva già annunciato la propria opposizione. “L’aver rifiutato l’accettazione e la firma del Codice di condotta pone quelle organizzazioni non governative fuori dal sistema organizzato per il salvataggio in mare, con tutte le conseguenze del caso concreto che – fa sapere il Viminale – potranno determinarsi a partire dalla sicurezza delle imbarcazioni stesse”. 

INVIA COMUNICATO STAMPA

Per poter pubblicare i tuoi comunicati stampa, corredati da foto,  scrivi un'email a comunicati@primapaginaitaliana.it

 

 

Mobile Roma - Milano 168 x 150

Generici Statici Image Banner 234 x 90

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere costantemente aggiornato sulle notizie più lette della settimana, che riceverai sulla tua mail. E' un servizio assolutamente gratuito.