Grandi fatti
Strumenti
Carattere

Dopo le offese le minacce

per il sindaco di Aversa Alfonso Golia, sotto attacco via social per aver tenuto aperte le scuole lunedì e martedì nonostante l’allerta meteo lanciata dalla Protezione Civile. "Se non chiudi le scuole ti accoltello" è uno dei messaggi, scritto in dialetto, inviati sulla pagina Facebook del primo cittadino, che ha deciso di tenere i messaggi lì, sulla propria bacheca, "perché voglio sollevare un tema che è sotto gli occhi di tutti: ci sono generazioni che si stanno perdendo dietro l'apparenza e la virtualità e, cosa ancor più preoccupante, dimostrano di non avere alcun rispetto né per la persona, né per l'Istituzione. La domanda che sinceramente mi pongo è se si rivolgono così a un Sindaco, come si rivolgeranno a un docente, un coetaneo, un adulto, al prossimo?". Golia lancia poi un appello: "Spero che l'aver pubblicato quelle frasi serva ad aprire una riflessione nelle famiglie e in città. Perché sono la dimostrazione e lo specchio della deriva della nostra società e trattandosi di giovanissimi, il tema deve coinvolgerci tutti". "L'esempio - sottolinea il primo cittadino - lo diamo innanzitutto noi adulti ed è nella famiglia che si impara l'educazione, il rispetto e il senso civico". E' da domenica che va avanti la sequela di insulti, offese e minacce via social al sindaco, quando si era capito che le scuole sarebbero rimaste aperte ad inizio settimana; protagonisti studenti adolescenti, scatenati contro Golia.

INVIA COMUNICATO STAMPA

Per poter pubblicare i tuoi comunicati stampa, corredati da foto,  scrivi un'email a comunicati@primapaginaitaliana.it

 

 

Mobile Roma - Milano 168 x 150

Generici Statici Image Banner 234 x 90

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere costantemente aggiornato sulle notizie più lette della settimana, che riceverai sulla tua mail. E' un servizio assolutamente gratuito.