Marcianise
Carattere

MARCIANISE – I bambini delle quinte, dell‘istituto scolastico marcianisano diretto da Aldo Improta, classificati tra i primi dieci istituti a livello nazionale per il concorso "Vorrei una legge che...", hanno fatto ritorno da Palazzo Madama, dopo una giornata intera trascorsa gomito a gomito, nell’aula del Senato, al fianco di ministri e parlamentari.

Infatti, la scuola Cavour è stata prescelta come vincitrice dell’importante concorso nazionale. Una occasione fantastica per tutti, grandi e piccini – così nel comunicato stampa della scuola – capace di far riflettere i bambini sulle problematiche che li toccano proprio nel loro mondo e di far cogliere l'importanza delle leggi sulla regolamentazione della vita di tutti i giorni.

Dal nostro Istituto – ci ha detto Aldo Improta - sono partite due proposte di legge selezionate dal Senato d’intesa con il Ministero dell’Istruzione. La proposta di legge vincitrice del nostro istituto ha per titolo “io=tu=noi…insieme si può” ed è stata realizzata dagli alunni della 5 A e 5 B.

 “Abbiamo pensato ad una legge che abbia sempre una spiegazione ai nostri perché… - hanno spiegato a Roma i nostri bambini - una legge dove i sorrisi dei bambini ci diano luce, calore, esprimano tenerezza, allegria e serenità…”

La legge presentata al concorso è fatta di 8 articoli e dice:  Se rispetti te stesso… rispetti gli altri… uguali ma diversi in una città dei valori… e ha per titolo: IO=TE=NOI… INSIEME si può! Questi gli otto articoli.

Art. 1 Ogni Comune deve nominare un responsabile dell’infanzia e dell’adolescenza; Art. 2  La nomina a responsabile dell’infanzia viene effettuata, a maggioranza assoluta, dai Componenti del Consiglio comunale; Art 3   Ogni responsabile dell’infanzia deve promuovere i diritti dei bambini; Art 4  Monitorare le conseguenze negative prodotte nei confronti dei bambini   dalle disposizioni legislative; Art 5 Norme di sicurezza per i bambini a scuola ed in città; Art 6 Ogni responsabile dell’infanzia e dell’adolescenza deve coordinare le attività riguardanti l’integrazione delle etnie diverse e renderle condivise; Art 7 istituire per il 10 settembre la “Giornata dell’uguaglianza dei popoli”, ogni bambino nel proprio Comune deve ospitare un bambino di razza diversa per l’intera giornata; Art 8 chi  vede persone che rimangono indifferenti ad ogni forma di integrazione e solidarietà verso gli altri, devono rendere noto a chi di dovere e verranno presi seri provvedi menti… chi tace è senza valori.

 

Questi gli altri 9 istituti vincitori:

I. C. 1 - Scuola Primaria Via De Vito - San Salvo (Ch)
I. C. di Molinella - Scuola Primaria di S. Pietro Capofiume – Molinella (Bo)
I. C. Guido Rossi - Scuola Primaria - SS. Cosma e Damiano (Lt)
I. C. Via Dante - Scuola Primaria plesso Dino Provenzal - Voghera (Pv)
I. C. di Falerone - Scuola Primaria di Falerone Capoluogo - Falerone (Fm)

INVIA COMUNICATO STAMPA

Per poter pubblicare i tuoi comunicati stampa, corredati da foto,  scrivi un'email a comunicati@primapaginaitaliana.it

 

 

Mobile Roma - Milano 168 x 150

Generici Statici Image Banner 234 x 90

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere costantemente aggiornato sulle notizie più lette della settimana, che riceverai sulla tua mail. E' un servizio assolutamente gratuito.