CHIESA
Carattere

Milano  - ''La legislazione e l'opera delle istituzioni statuali'' devono ''essere in particolare a servizio della famiglia. Lo Stato è chiamato a riconoscere l'identità propria della famiglia, fondata sul matrimonio e aperta alla vita, e altresì il diritto primario dei genitori alla libera educazione e formazione dei figli, secondo il progetto educativo da loro giudicato valido e pertinente''. Lo ha detto il Papa, incontrando, nella Sala del Trono dell'Arcivescovado di Milano, una rappresentanza delle diverse autorità istituzionali, civili e militari, degli imprenditori e dei lavoratori, del mondo della cultura e dell'educazione della società milanese e lombarda.

''Non si rende giustizia alla famiglia, se lo Stato non sostiene la libertà di educazione per il bene comune dell'intera società. In questo esistere dello Stato per i cittadini -ha aggiunto- appare preziosa una costruttiva collaborazione con la Chiesa, senza dubbio non per una confusione delle finalità e dei ruoli diversi e distinti del potere civile e della stessa Chiesa, ma per l'apporto che questa ha offerto e tuttora può offrire alla società con la sua esperienza, la sua dottrina, la sua tradizione, le sue istituzioni e le sue opere con cui si e' posta al servizio del popolo''. - (Adnkronos/Ign)