Titolo della mostra: Le gioie dell’arte e del palato. Sculture da indossare, sapori da gustare

Sede: Unusual Art Gallery - via Maielli 45 - Caserta

Vernissage: 7 dicembre alle ore 19

Autori: Riccardo Dalisi, Giuseppe Coppola, Maria Eudoxia Mellão, Enea Mancino, Anna    

Pozzuoli, Agnieszka Kiersztan, Umberto Gorirossi.

Curatori: Maria Beatrice Crisci, Aldo Antonio Cobianchi

            Durata: 9 gennaio 2013

            Orari: dal martedì al sabato dalle 17 alle 20

Ingresso: libero

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Info: 366.3865889

Ufficio Stampa: MBC comunicazione (3395454974) – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Le Gioie dell'arte e del palato. Sculture da indossare, sapori da gustare

Sarà inaugurata venerdì 7 dicembre alle ore 19 presso la Unusual Art Gallery (via Maielli, 45) a Caserta “Le gioie dell'arte e del palato. Sculture da indossare, sapori da gustare”, la rassegna d'arte e di enogastronomia che propone i gioielli realizzati da artisti casertani a confronto con maestri di altri territori, in combinazione con la proposta di eccellenze agroalimentari di Terra di Lavoro e non solo. L’esposizione curata da Maria Beatrice Crisci e Aldo Antonio Cobianchi, con l’apporto di Alessandro Manna per le affinità enogastronomiche, propone artisti casertani, napoletani e internazionali che espongono gioielli della loro ricerca e che si cimentano nell'applicazione dell'arte, realizzando sculture che nascono per essere indossate. Da Riccardo Dalisi a Giuseppe Coppola, da Maria Eudoxia Mellão a Enea Mancino, Anna Pozzuoli. Quindi, Agnieszka Kiersztan e Umberto Gorirossi.

“La Unusual Art Gallery – ricordano gli organizzatori – già cinque anni fa ha tenuto a battesimo una esposizione dedicata ai gioielli realizzati da artisti contemporanei. Quest'anno ad arricchire la rassegna e renderla più gustosa si è pensato di affiancarla con momenti dedicati all'enogastronomia, un binomio che certo non mancherà di stupire ed esaltare i piaceri del gusto”. Infatti, oltre all’inaugurazione del 7 dicembre, la rassegna prevede quattro appuntamenti successivi, ovvero il 13, il 20 e il 27 dicembre e il 3 gennaio. Ogni serata sarà dedicata di volta in volta ad artisti che espongono nella rassegna, oltre che a protagonisti dell'enogastronomia. Saranno ospiti in ciascuna serata ristoratori casertani che faranno conoscere specialità culinarie della nostra tradizione attraverso i prodotti di eccellenza della provincia di Caserta.

La mostra resterà aperta fino a 9 gennaio. L’iniziativa si avvale del sostegno dell’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Caserta e del patrocinio del Comune di Caserta e della Confapi Caserta.

La manifestazione costituisce sicuramente una delle maggiori attrazioni nel periodo natalizio per invogliare cittadini e turisti a percorrere le strade del cuore di Caserta. La Unusual Art Gallery, infatti, è a due passi dalla Reggia, nel salotto della città, e più precisamente in quel quadrilatero dell'arte e della moda, fatto di vicoli e botteghe, dove storicamente si sono registrati negli ultimi decenni i maggiori fermenti culturali e commerciali cittadini. La mostra rappresenta il prologo della stagione. Se “unusual” è un omaggio all’arte che si fa pratica artistica, questo esordio è la più logica delle conseguenze. Scopo di questa iniziativa è quello di dare l’occasione al pubblico di avvicinarsi all'arte e all'artigianato di qualità  e ai prodotti di eccellenza della nostra terra, offrendo la possibilità di conoscere e scoprire una realtà forse ancora poco esplorata.

 

In un periodo di crisi e di incertezze economiche, molte testate giornalistiche (persino la Gazzetta dello Sport) hanno dedicato ampio spazio all’investimento in Arte Contemporanea. Si perché nonostante tutto, l’unico settore che non risente della crisi è proprio l’Arte; basti vedere le milionarie aggiudicazioni nelle maggiori case d’asta mondiali ( la più recente  è stata per  una delle versioni del famoso “Urlo” di Edvard MUNCH aggiudicata lo scorso due maggio nella prestigiosa casa d’aste Sotheby’s per la ragguardevole cifra di 120 milioni di dollari) per accorgersi che oggi il più retributivo degli investimenti è proprio quello in arte ed in particolare in quella moderna e contemporanea.

Su queste premesse nasce il sito www.artescout.com , dove è possibile investire in artisti affermati nazionali ed internazionali oppure puntare su lanciatissimi pittori emergenti. Il budget varia dai 500 ai 20.000 euro ma su richiesta è possibile anche “puntare” più in alto con gli investimenti grazie al servizio “Richiedi un’opera” dove si può fare richiesta  di un’opera di un autore che non è presente sul sito e che il nostro staff ricercherà per voi.

Per chi invece intende “raccogliere” ciò che ha seminato, c’è la sezione “Vendi un’opera” dove è possibile vendere la propria opera d’arte inserendola all’interno del sito: noi provvederemo ad acquistare l’opera nel momento in cui troveremo un acquirente con la garanzia di una transazione sicura.

Per chi lo desidera inoltre, è possibile richiedere una consulenza gratuita sugli investimenti più consoni al volume del capitale da impiegare. Altro fondamentale servizio,è quello della stima gratuita delle opere d'arte: basta inviare una email all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  allegando il materiale da valutare.

Ecco alcuni artisti presenti sul nostro sito: Julio Le Parc, Mario Schifano, Luca Alinari, Beppe Francesconi, Davide Giallombardo, Catello D'Amato, Horacio Garcia Rossi, Carlo Dezzani, Mimmo Paladino, Enrico Manera, Paul Kostabi ecc.

Di prossima programmazione ci saranno una serie di mostre collettive e personali in prestigiose location ed una prossima sezione dedicata al design.

Maranola di Formia (LT). Le notti di venerdì 26 e sabato 27 agosto 2011 Seminaria Sogninterra - Festival d'arte contemporanea accende di sogno i vicoli, gli angoli, le cantine e gli incantevoli giardini chiusi dalle mura medioevali del borgo di Maranola con installazioni temporanee, microtrasformazioni, azioni performative spaziali. Il festival da spazio anche alla musica, a cui è stata riservata la suggestiva terrazza sul mare di Piazza A. Ricca, dove i visitatori potranno intrattenersi all’entrata o all’uscita del percorso espositivo, ascoltando le musiche di Nick Rivera,

Leggi tutto...

OBERTA UBALDI

HANDS

A CURA DI FRANKLIN WATTS

INAUGURAZIONE SABATO 21 AGOSTO ORE 18.00

STUDIO WATTS - Vicolo Gemine Astolfi 2 - SAN GEMINI (TERNI) – Tel. 3290482943

IN OCCASIONE del SAN GEMINI ACOUSTIC 2011

DAL 21 al 28 AGOSTO 2011

GIOVEDÌ e VENERDÌ 18.00 / 23.00 - SABATO 10.00 - 12.00 - 18.00 / 23.00,

DOMENICA 10.00 – 12.00, 18.00 – 20.00

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Nel Dizionario dei Simboli di Jean Chevalier e Alain Gheerbrant, edito da Rizzoli, nel 1986, in una sottovoce, viene illustrato l’aspetto psicologico delle mani, paragonandole agli occhi. Secondo Roberta Ubaldi, artista narnese che dipinge su lamiere di ferro ossidato, le mani rappresentano la psiche umana adagiandosi su contesti irreali. Roberta si ispira, nel contestualizzare i soggetti, ad una frase di Corot detta a Odilon Redon a Barbizon nel 1868 "mettere sempre accanto a una certezza un'incertezza" il maestro da lui ammirato per la capacità di ancorare la dimensione fantastica alla realtà, che gli regala così un consiglio che resterà per lui fondamentale. Così come lo è stato per Roberta Ubaldi.

Franklin Watts

Altri articoli...

INVIA COMUNICATO STAMPA

Per poter pubblicare i tuoi comunicati stampa, corredati da foto,  scrivi un'email a comunicati@primapaginaitaliana.it

 

 

Mobile Roma - Milano 168 x 150

Generici Statici Image Banner 234 x 90

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere costantemente aggiornato sulle notizie più lette della settimana, che riceverai sulla tua mail. E' un servizio assolutamente gratuito.