Politica nazionale
Carattere


 

Battista, Bocchino, Campanella e Orellana sono stati espulsi dal Movimento 5 Stelle. La rete ha confermato il verdetto  di espulsione . Secondo Beppe Grillo i quattro "non erano  più in sintonia con il movimento". Intanto un gruppo di deputati del M5S è pronto a lasciare il proprio gruppo parlamentare in dissenso per  l'espulsione dei quattro ribelli al Senato. I dissidenti pare stiano verificando la possibilità di formare un gruppo autonomo a Montecitorio.La scissione avverrebbe in parallelo con quella in corso al Senato, dove quattro senatori sarebbero in procinto di lasciare il gruppo .I quattro andrebbero ad aggiungersi agli altri quattro colleghi appena espulsi e  agli altri tre già fuori. Praticamente ci sarebbero i numeri per la formazione di un nuovo gruppo parlamentare al  Senato.