Marcianise
Carattere

SAN NICOLA LA STRADA - Il Dipartimento della Salute e delle Risorse Naturali della Regione Campania ha approvato la graduatoria dei comuni casertani e napoletani che sono riusciti ad essere ammessi ai finanziamenti previsti nell’ambito del “Patto per la Terra dei Fuochi. Il provvedimento rientra nell´ambito del “Patto per la terra dei fuochi” e prevede lo stanziamento complessivo di sette milioni di euro destinato ai Comuni della Provincia di Napoli e di Caserta. Questa la graduatoria delle istanze ammissibili con i relativi importi: Giugliano con Villaricca, Parete e Melito: 1.000.000,00; Caivano con Crispano: 500.000,00; Sant’Antimo con Frattamaggiore: 499,083,27; Qualiano con Calvizzano: 499.346,53; Trentola Ducenta con San Marcellino: 495,264,00; Marigliano con Brusciano, Castello di Cisterna e Mariglianella: 728.578,37; Striano con Palma Campania, San Giuseppe Vesuviano e Somma Vesuviana: 505.760,00; Saviano con Nola: 399.424,00; Castel Volturno con Mondragone: 249.998,72; Marano di Napoli: 250.000,00; Afragola: 249.496,00; Cercola: 31.260,00; Cesa: 121.370,00; Caserta con Maddaloni: 340.418,19; Carinaro con Scisciano: 60.000,00; Acerra: 30.000,00; Villa Literno: 30.000,00; Mugnano di Napoli: 30.000,00; Aversa: 30.000,00; Casandrino: 30.000,00; Lusciano: 30.000,00; Orta di Atella: 30.000,00; Casal di Principe con Casapesenna e San Cipriano: 90.000,00; Marcianise: 30.000,00; Napoli: 30.000,00; Sant’Arpino: 30.000,00; Succivo: 30.000,00; Casaluce: 30.000,00; Terzigno: 30.000,00; Gricignano di Aversa: 30.000,00; Villa di Briano: 30.000,00; Casamarciano 30.000,00; Casoria: 30.000,00. Fra questi Comuni manca la Città di San Nicola la Strada che era già rimasta fuori dalle città in cui sarebbe iniziato lo screening della popolazione e, successivamente, grazie all’impegno profuso dal Partito Democratico sannicolese, e, in particolare, del Consigliere comunale Lucia Annunziata, era stata riammessa nell’elenco dei comuni che partecipano allo screening sanitario. Questa volta, invece, il Comune di San Nicola la Strada è rimasto fuori dall’elenco dei comuni ammessi ai finanziamenti previsti nell’ambito del “Patto per la Terra dei Fuochi”, perché, ha denunciato Lucia Annunziata del PD “….Ancora una volta grazie all'incompetenza di questa amministrazione rimaniamo fuori da fondi finalizzati alle attività di controllo e tutela ambientale per contrastare il fenomeno dei roghi nei comuni delle province di Napoli e Caserta. Tutto questo è successo solo perché sin dall'inizio non abbiamo colto l'occasione di essere tra gli enti firmatari del patto “Terra dei fuochi”. Non è possibile” – ha sottolineato l’esponente democrat – “che un'amministrazione che ha problemi di liquidità si lasci scappare occasioni del genere, perdendo l'opportunità di salvaguardare la salute dei propri cittadini”. Eppure, la Città dovrebbe rientrare fra quelli le cui attività di prevenzione, controllo e rimozione dei rifiuti volte alla risoluzione dei fenomeni dell´abbandono degli stessi, e ad impedire l´illegale smaltimento attraverso roghi in luoghi pubblici e privati, sono assolutamente prioritarie. L’ammissione del comune di San Nicola la Strada entrata nel novero dei Comuni ammessi ai finanziamenti sarebbe stato una delle risposte alle giuste istanze dei territori costretti, ogni giorno, a fare i conti con l´abbandono dei rifiuti e con i roghi.

Nunzio De Pinto

INVIA COMUNICATO STAMPA

Per poter pubblicare i tuoi comunicati stampa, corredati da foto,  scrivi un'email a comunicati@primapaginaitaliana.it

 

 

Mobile Roma - Milano 168 x 150

Generici Statici Image Banner 234 x 90

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere costantemente aggiornato sulle notizie più lette della settimana, che riceverai sulla tua mail. E' un servizio assolutamente gratuito.