Echi regionali
Strumenti
Carattere

Negli ultimi anni anche in medicina si sta affermando

la formazione attraverso la simulazione ad alta fedeltà (“esperienza verosimile”). Si tratta di una vera e propria rivoluzione nell’ambito dell’apprendimento in ambiente sicuro: il sanitario, infatti,  può trarre insegnamento dai propri errori senza pericoli per i pazienti e senza conseguenze psicologiche negative per l’operatore stesso. L’aspetto più importante non è quello tecnologico (uso di manichini controllati da un software), come si potrebbe erroneamente pensare, ma la possibilità di far lavorare gli operatori in team multidisciplinari, osservandone l’interazione e procedendo ad una successiva metodica di analisi strutturata (debriefing) che consente di risalire al ragionamento che ha deciso l’agire del singolo e di individuare proposte di miglioramento immediatamente applicabili. Con questo approccio si possono migliorare non solo le capacità tecniche del singolo ma anche quelle non tecniche (fattori umani: competenze relazionali, organizzazione del team, capacità comunicative, gestione della leadership, conoscenza dell’ambiente) che sono  ormai riconosciute come la principale causa dell’errore umano in campo sanitario. Venerdì 18 ottobre 2019,  si  terrà presso  l’ospedale sacro cuore di Gesù Fatebenefratelli di  Benevento il primo “corso  di simulazione computerizzato per la gestione delle emergenze in sala parto “. Il corso si prefigge l’adeguata preparazione del personale che assiste il neonato alla nascita per ridurre la mortalità e la morbilità secondarie all’asfissia; far acquisire conoscenze teoriche e consolidare abilità tecniche nella rianimazione cardiopolmonare del neonato; far comprendere la tecnica dell’intubazione tracheale con cannula tracheale. L’evento è strutturato in 10 ore complessive , si caratterizza per una metodologia fortemente interattiva con una notevole  connotazione operativa e carattere  pratico con lezioni , discussioni, dimostrazioni ed esercitazioni in piccoli gruppi sotto la supervisione di tutor esperti.  Il corso  , che come detto   si svolgerà con l’ausilio di un simulatore ad alta fedeltà che riprodurrà diversi scenari clinici, è destinato a tutto il personale sanitario dedicato all’assistenza del neonato in sala parto , in particolare medici anestesisti, pediatri , neonatologi, infermieri, ostetriche. ( C. S. )

INVIA COMUNICATO STAMPA

Per poter pubblicare i tuoi comunicati stampa, corredati da foto,  scrivi un'email a comunicati@primapaginaitaliana.it

 

 

Mobile Roma - Milano 168 x 150

Generici Statici Image Banner 234 x 90

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere costantemente aggiornato sulle notizie più lette della settimana, che riceverai sulla tua mail. E' un servizio assolutamente gratuito.