La sera del 23 novembre 1980 un devastante terremoto si accanì sull’Irpinia e su gran parte del Mezzogiorno d’Italia, causando, assieme alla morte di migliaia di persone, anche la distruzione di tantissime chiese.

Leggi tutto...

Santa Maria La Fossa (Antonio Gaudiano) - E' partita in queste ore l'operazione "Solidarietà Fossatara", un'iniziativa dell'amministrazione comunale in collaborazione con la Protezione civile del comune, la Parrocchia Maria Ss Assunta in Cielo, la Caritas e la Pro Loco "Terra Mia". Nelle intenzioni degli organizzatori quella di raccogliere fondi e beni di prima necessità da destinare a famiglie bisognose. Le donazioni in denaro potranno avvenire a mezzo bonifico utilizzando l'iban della tesoreria del comune,che è il seguente:  IT 96 O 02008 74820 000400048305.

Chi volesse donare generi di prima necessità potrà recarsi presso gli esercizi commerciali aperti nel comune. Saranno poi  i volontari della Pro Loco e della Protezione Civile a convogliare presso l'istituto "Mons. Ernesto Mirra", sede della protezione civile.

Santa Maria La Fossa (Antonio Gaudiano) - Delle cinquemila mascherine protettive richieste, ne saranno consegnate oggi le prime mille. Poi, a seguire, saranno consegnate le altre. "Effetto De Luca",  ha commentato il sindaco Nicolino Federico. E, in ciò fa riferimento alla lettera che il Governatore campano ha inviato al Presidente del consiglio Giuseppe Conte, nella quale lamentava la completa esclusione della Campania dalla ripartizione dei dispositivi di protezione individuali e attrezzature mediche.Dopo tale missiva le cose sono cambiate e del materiale finalmente sta per prendere la strada del Sud. Si, perché anche il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, si è dovuto "vestire di carattere" (come si usa dire dalle nostre parti), ed è notizia di queste ore, che partecipando ad una riunione di magazzino, e dunque non politica, ha dovuto "spiegare" a quelli della Protezione Civile Nazionale che il materiale andava distribuito non secondo le esigenze ma in base alla popolazione. E, come sostiene lo stesso Emiliano, pare che lo abbiano capito.

"Per la distribuzione delle mascherine - aggiunge Federico - faremo riferimento ai medici di base che ci segnaleranno le persone che, essendo affette da particolari patologie, necessitano, più delle altre, di tali presidi sanitari" . A seguire tutti gli altri. 

Santa Maria La Fossa - (Antonio Gaudiano) Nella notte, con  un video postato sull'account della sua lista "Insieme", il sindaco Nicolino Federico ha dato notizia della positività di due tamponi, effettuati nella scorsa settimana. Eppure in paese, come sottolineato dallo stesso sindaco, è stato massimo il rispetto delle ordinanze emesse dal Governatore della Campania De Luca. Dunque, è probabile si tratti di persone che hanno avuto, magari, contatti con propri familiari abitanti in altre zone e/o Regioni diverse dalla Campania e che solo dopo aver accertato la positività di loro familiari si siano sottoposti anche loro al tampone. "Questa mattina - ci ha detto il sindaco Federico, raggiunto telefonicamente - stiamo aspettando il risultato di altri tamponi. L'ASL già si è attivata con le persone risultate positive allo scopo di ricostruire gli spostamenti e i contatti avuti con altre persone. Si relazioneranno con noi ed in particolare con l'anagrafe, allo scopo di individuare le persone che hanno avuto contatti con i positivi, così come prevede il protocollo". Per conferma i tamponi sono stati inviati a Roma all'Istituto Superiore di Sanità.

 

2015 Istituzionali Image Banner 300 x 250

Pubblicità
questo spazio per la tua pubblicità
questo spazio per la tua pubblicità

Cartoleria

 

musica-cinema Image Banner 300 x 250

  

Top Stories

Grid List

Prossimi Eventi