Si terrà a Milano, martedì 18 novembre alle ore 14,30, la presentazione ufficiale del team della Nazionale Italiana Cuochi che parteciperà alla Culinary World Cup 2014 di Lussemburgo. L’occasione è l’inaugurazione della Metro Accademy Milano presso la sede di San Donato Milanese (Mi), e sancirà l’inizio della collaborazione tra la Nic e Metro Italia, nelle vesti di sponsor e forniture ufficiale. La presentazione della squadra della Federazione Italiana Cuochi precederà di pochi giorni la competizione iridata lussemburghese che vedrà gli azzurri impegnati il 23 novembre nella gara della “Cucina Calda” (110 menù di tre portate preparati in cinque ore) e il 26 novembre con la “Cucina Fredda” (preparazione del tavolo artistico). Si tratta della prima competizione internazionale della Nic sotto la guida del Team manager Daniele Caldarulo, che assieme al Team coach Pierluca Ardito e a tutti i componenti, dopo una lunga serie di allenamenti, sono adesso in ritiro ad Alberobello, per prepararsi al meglio per la Coppa del Mondo.A precedere la presentazione della 14,30, in mattinata, all’interno della cerimonia di inaugurazione della Metro Academy, la Nic si esibirà in uno show cooking con la preparazione del menù caldo che sarà presentato in anteprima. La Metro Academy ha l’obiettivo di proiettare l’Horeca italiano nel futuro.  Una sorta di piazza reale e virtuale per eventi e per testare nuovi prodotti e nuove tecniche. Direttore scientifico è lo chef Claudio Sadler e partner sono Ais Lombardia, Cast Alimenti e Planet One. 

Può sembrare strano ma in Italia è possibile mangiare piatti a base di larve e insetti. Tutto questo a Expo,  nel padiglione del Belgio. Il Paese ha ospitato una conferenza stampa dedicata al tema dell'allevamento di insetti per il consumo umano e per i mangimi, al termine della quale gli invitati hanno potuto assaggiare pasta e paté a base di 'camole della farina'. Il Belgio è l'unico Paese, insieme all'Olanda, ad aver normato l'allevamento degli insetti in Europa, scegliendone dieci specie commestibili. Camole, grilli, locuste, coleotteri, tutti scelti in funzione della facilità di allevamento e di reperibilità. E - è stato spiegato in conferenza stampa - anche la Svizzera avrà dal 2016 un suo regolamento. A fine settembre l'Efsa pubblicherà la sua opinione in merito al consumo di insetti a scopi alimentari.

E' come il cioccolato, ha l'odore del cioccolato ed anche il suo nome: si chiama cioccolato bianco. Tuttavia è un impostore. Lo sapevate, osserva Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei diritti”, infatti, che il cioccolato bianco non contiene cacao a differenza di altri cioccolatini? Il cioccolato bianco è in realtà un composto di burro di cacao, latte, zucchero e lecitina, un componente di grasso che aiuta ad amalgamare tutti i componenti. Ricordiamo che per essere considerato 'vero' cioccolato, deve contenere almeno il 35% di cacao. Il budino al cioccolato, per essere tale deve contenere almeno il 25% di cacao.

Altri articoli...

INVIA COMUNICATO STAMPA

Per poter pubblicare i tuoi comunicati stampa, corredati da foto,  scrivi un'email a comunicati@primapaginaitaliana.it

 

 

Mobile Roma - Milano 168 x 150

Generici Statici Image Banner 234 x 90

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere costantemente aggiornato sulle notizie più lette della settimana, che riceverai sulla tua mail. E' un servizio assolutamente gratuito.