VIAGGI
Carattere

Sassari (Nando Cimino) - Il mare di Sardegna è il meno inquinato d’Italia. A dirlo sono gli studi riportati nel recente dossier pubblicato dagli esperti di ‘Legambiente’. Secondo le analisi di Goletta verde, solo il 10% delle acque litoranee è compromesso. Molto peggio vanno le cose nel resto della penisola, dove lo studio dell’associazione ambientalista ha evidenziato dati preoccupanti. A conquistare la maglia nera sono le coste dell’Abruzzo, con l'89% d’inquinamento, seguito dalle Marche, con l’83%; dalla Calabria, con il 79% e dalle battigie laziali, con il 75%. L’accertamento sulle acque si è basato su 264 campioni analizzati dal laboratorio mobile di Goletta Verde, da cui è emerso che il 55% dei litorali è al di sopra dei parametri microbiologici previsti dalla normativa. Si tratta, in sintesi, di punti inquinati ogni 51 km di costa. Se in Sardegna le cose vanno diversamente da altre regioni, è anche grazie al buon funzionamento della maggior parte dei depuratori. Il 10% d’inquinamento registrato da Goletta verde, è circoscritto a tre aree critiche: la foce del rio Cuggiani a Valledoria; la foce del Silis, a Sorso e l’estuario del canale di Porto Alabe a Tresnuraghes; zone in cui, però, sembra essere vietata la balneazione. 

INVIA COMUNICATO STAMPA

Per poter pubblicare i tuoi comunicati stampa, corredati da foto,  scrivi un'email a comunicati@primapaginaitaliana.it

 

 

Mobile Roma - Milano 168 x 150

Generici Statici Image Banner 234 x 90

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere costantemente aggiornato sulle notizie più lette della settimana, che riceverai sulla tua mail. E' un servizio assolutamente gratuito.