Politica nazionale
Carattere

"L'ostinazione dell'Ue sui vincoli, sull'austerità non aiuta.

Per questo ci apprestiamo a trattare con l'Unione europea da pari a pari senza timori reverenziali". E’ quanto dichiarato da Matteo Salvini in visita a Washington. Confermando la volontà di attuare la flat tax.

La visita di Salvini in Usa ha lo scopo di tranquillizzare l’alleato americano soprattutto sui temi di politica estera.  "L'Italia è il primo, più credibile, più solido interlocutore degli Usa nell'Unione europea". Ha di fatto di chiarato il vicepremier e ministro dell'Interno Matteo Salvini.

"Condivido – ha continuato - le preoccupazioni dell'amministrazione americana sia nei confronti della Cina che nei confronti dell'Iran. La posizione dell'Italia con l'Iran è già cambiata: nessuno si può permettere di dire di voler cancellare uno stato dalla faccia dalla terra, come Israele, e avere relazioni normali". “Ci sono ‘visioni e soluzioni comuni’ con l'amministrazione Trump sui temi di politica estera dall'Iran al Medio Oriente, dal Venezuela alla Libia, ha spiegato il vicepremier.