Warning: "continue" targeting switch is equivalent to "break". Did you mean to use "continue 2"? in /web/htdocs/www.primapaginaitaliana.it/home/plugins/system/t3/includes/menu/megamenu.php on line 137
La Casertana, storia di un miracolo a metà. - Prima Pagina Italiana Quotidiano On Line

Calcio casertano
Carattere

Il punto sulla 30esima giornata del girone C della Lega pro

(di Antonio Grimaldi) - Partiamo come conseutudine da quella che è stata fino alla sosta natalizia, la vera sorpresa della Lega pro, la Casertana dei miracoli di Mister Romaniello. Poi è arrivato Gennaio, squadra stravolta nonostante la vetta della classifica, una serie infinita di infortuni e una serie di arbitraggi a dir poco discutibili, hanno segnato il declino, fino a giungere alla meritata sconfitta interna con il Foggia, che mette in serio dubbio la partecipazione anche ai play-off. Chi scrive si è sempre chiesto, perchè acquistare gente come Som, Matute, Jefferson, Giannone, Potenza, Bonifazi, Marano, mandar via il vero faro del centrocampo Ivan Rajicic. Perchè ricorrere in modo così massiccio al mercato di riparazione? Cosa bisognava “riparare”? I nuovi innesti, hanno tutti fallito, nessuno si è integrato. Non puoi andar a (ri)pescare in India per esempio gente come Potenza, non devi prendere Bonifazi, che a parte essere il fidanzato dell'attuale Miss Italia, null'altro ha dato, se non un rigore “clamorosamente” sciocco al Foggia. Che senso ha esonerare Romaniello a 7 giornate dal termine e consegnare la squadra al suo secondo? Il resto è cronaca della 30esima giornata, ennesima partita decisiva contro i satanelli pugliesi, chiudi il primo tempo in svantaggio per una errore della difesa "ridicolo", hai la fortuna di pareggiare su autogol, si fa male il portiere titolare Narciso, gli subentra il secondo che non è il massimo dal punto di vista fisico e delle capacità, in 5 minuti viene espulso il capitano Agnelli, faro del centrocampo per doppia ammonizione, De Zerbi toglie una punta arroccandosi in difesa, oramai i satanelli sono in palese difficoltà, mancano ancora 20 minuti, capita una palla vagante a centocampo, De Chiara del Foggia, percorre 60 metri palla al piede, partendo da centromcapo, con il fidanzato, di Miss Italia, al fianco tal Kevin Bonifazi, che invece di fermarlo prima, lo fa arrivare in area, atterrandolo platealmente, rigore, perdi l'ennesima partita decisiva con doppietta di Iemmello per il Foggia. Per il resto il Monopoli passa a Ischia e continua a sperare di evitare i playout. Al 12’ vantaggio di Bacchetti non si lascia pregare e porta in vantaggio i biancoverdi. Pari di Gomes dell'Ischia, La rete della vittoria. è di Gambino che ringrazia Croce per l’assist e supera il portiere al 55’. Il Catania vince di misura sulla Lupa Castelli Romani. Vittoria importante della Juve Stabia sul Messina al termine di un incontro molto combattuto e deciso da una doppietta di Favasuli di rigore. I siciliani erano passati in vantaggio con Scardina dopo sette minuti. Dilaga la Fidelis Andria a Martina Franca. Vittoria per 3-0 contro i Pugliesi. Clamorosa vittoria del Melfi a Matera. Gli ospiti passano dopo dieci secondi con Canotto. Pari di Infantino su rigore al 21’ e dieci minuti dopo nuovo vantaggio gialloverde con una punizione di Longo deviata dalla barriera. Poi nel secondo tempo Soumarè allunga e Infantino sigla il 2-3 conclusivo. Per il Matera si fa dura arrivare ai Play-off. In zona salvezza tre punti d’oro per il Catanzaro grazie ad un gran gol di Oliveira. Paganese che resta a quota 38 ma vede il traguardo comunque vicino. Il Lecce fa 0-0 in casa con l'Akragas e può quasi dire addio al sogno di accedere direttamente in B, dove il Benevento in caso di vittoria questa sera a Cosenza, sarebbe con un piede mezzo in cadetteria.

INVIA COMUNICATO STAMPA

Per poter pubblicare i tuoi comunicati stampa, corredati da foto,  scrivi un'email a comunicati@primapaginaitaliana.it

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere costantemente aggiornato sulle notizie più lette della settimana, che riceverai sulla tua mail. E' un servizio assolutamente gratuito.